7 dicembre 2011

King’s Daughters Ans Sons: If Then Not When


Alternative, Indie, Rock

Un magniloquente debutto (...per dire) ...pastoral (ma ...nemmeno poi tanto) ...folk.

Michele Passavanti da Distorsioni 
"...Un album la cui emotività scorre inesorabile lungo un fiume di note dolenti. Le otto tracce contenute nel disco racchiudono un pathos che sembra aprire le porte del cielo, risucchiandoti in un vortice di vertigini emozionali. Impossibile non restare incantati davanti al passo flemmatico di Sleeping Colony; all' irruenza di Dead Letter Office; alla malinconia di The Anniversary; alla sensibilità di Volunteer o alla paradisiaca Open Sky. Un lavoro ricercato e dalle atmosfere spesso inquietanti, intriso di storie di fantasmi, sconsolate ballate e sonorità al limite tra post rock e musica d'autore."

King's Daughters & Sons
Rachel B. Grimes: Piano, Organ, Voice
Kyle D. Crabtree: Drums
Michael H. Von Heineman: Guitar, Voice
Todd S. Cook: Bass
Joseph C. Manning: Guitar, Voice, Pedal Steel   

Tracklist:
1. Sleeping Colony
2. Arc of the Absentee
3. Dead Letter Office
4. The Anniversary
5. A Storm Kept Them Away
6. Volunteer
7. Lorelei
8. Open Sky

King’s Daughters Ans Sons

MediaFire


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Il link è stato rimosso.
Questo funziona ancora http://www.mediafire.com/?lch4bnt3i0of3bk

Ne approfitto per un saluto e per auguri in ritardo.
Ciao.

odradek

Addison ha detto...

GRANDISSIMO Odra!

MA PENSA TE!!

Guardaun po' dove un paio di giorni fa son capitato:
http://www.debaser.it/about/odradek

Naturalmente, contraccambio di cuore e se ripassi (tanto qua acazzotti non farai mai), lasciami un link cazzo!

Non posso credere che non scrivi più da nessuna parte (su DB l'ultima tua segnalazione è di un anno fa).

CRISTO!

Mica va bene.

Salutissimi,
Addison.

Meconio e i Difficili Equilibri Sulle Rapide ha detto...

bellissima a storm kept the away, anche se è 'na specie di rifacimento di meeting of the spirits